Youbanking conto corrente vs You: ancora a canone zero?

Youbanking conto corrente, conto deposito, carta conto e internet banking: un insieme di prodotti che fanno parte della stessa gamma, con caratteristiche parzialmente simili.

Questo prima delle modifiche avvenute nel catalogo della banca milanese che  hanno portato alla scomparsa di questo conto ed alla nascita del Conto You. Quest’ultimo non ha stravolto la proposta da un punto di vista delle funzionalità bensì mentre non si può dire la stessa cosa sulle condizioni economiche.

Al di là delle diverse recensioni e opinioni, vediamo le principali caratteristiche del conto corrente offerto da BPM confrontando brevemente vecchia e nuova versione.

Youbanking conto corrente: costi e caratteristiche

Partiamo subito dall’aspetto economico. Al di là delle differenze che si possono trovare sulle differenti versioni di foglio informativo, secondo le revisioni e le modifiche che possono essere apportate periodicamente, Youbanking per il proprio conto corrente manteneva il canone zero.

Un aspetto che però non è stato mantenuto visto che il conto You costa 4 euro al mese per un totale di 84 euro su base annuale. Si può comunque ottenere uno sconto di 1 euro accreditando i propri emolumenti per un importo di almeno 500 euro.

Come tipologia di conto rientrava quindi tra quelli a canone e quelli online ed ora non più. Quindi offriva un’ampia operatività, dedicata principalmente a coloro che amano gestire il conto in autonomia, ma senza creare troppe difficoltà a chi vuole un conto più tradizionale.

Quali sono però le condizioni che Youbanking conto corrente offre a livello di costi e come sono diventate con il conto You? Vediamo le varie condizioni offerte nel particolare.

Conto you vs Youbanking conto corrente costi e condizioni

Come appena accennato questo conto se gestito interamente online, dall’apertura alla gestione, fino alle comunicazioni, rientrava realmente in un conto corrente a costo zero, almeno per un uso quotidiano e nella norma.

Nel particolare i costi che si possono sostenere, o che sono sempre gratuiti, saranno:

 

apertura conto gratis
canone annuo 0
costi di liquidazione e calcolo competenze a trimestre 0
canone carta di debito 0
canone per carta di credito 0
canone per internet banking o phone banking 0
estratto conto
  • online 0
  • cartaceo da sportello 1,00€
domiciliazione utenze 0
registrazione operazioni
  • online 0
  • da sportello 0
prelievo da atm
  • su banche del gruppo Bpm 0
  • su banche extra gruppo 0
bonifici
  • online 0
  • da sportello ,00€

Ribadiamo ancora una volta: la versione di Youbanking conto corrente mantiene la promessa di costi nulli o comunque contenuti.

Se ci si sta domandando per quale tipologia di correntista non è adatto, si tratta soprattutto di chi ha ampie giacenze, essendo un conto senza alcuna remunerazione.

Questo a meno che non si scelga di affiancare uno o più conti deposito, sia con Youbanking che con altre banche (vedi conto deposito CheBanca).

Anche in quest’ambito molto è stato cambiato e sfortunatamente non in senso positivo. Sono infatti a pagamento (non compresi cioè nel canone) le seguenti voci:

  • bonifici: sia online che da sportello;
  • prelievi non da ATM BPM: 1,95 euro;
  • le carte di pagamento: nel particolare la carta di debito ha un canone di 2 euro mensili mentre la carta di credito  costa 75 euro solo se Amex. Quella di BPM è gratis se viene utilizzata altrimenti ha un canone di 30;
  • assegni.

Opinioni sulla sicurezza

Data la natura prevalentemente “digitale” del conto corrente Youbanking la sicurezza è molto importante. In questo caso ci troviamo anche per il conto You sulla stessa lunghezza d’onda.

Nel particolare viene proposto un sistema a tre livelli di sicurezza (password e due successivi livelli) con in aggiunta il sistema che genera password usa e getta a scadenze di 30 secondi.

Anche l’apertura poteva essere fatta comodamente online, senza essere obbligati di andare in filiale. Una volta compilati i moduli online vanno stampati, firmati e spediti.

Si dovrà fare il bonifico di riconoscimento, il che rende questa procedura non possibile per coloro che non hanno una carta conto (vedi Youcard) oppure un altro conto corrente per fare il bonifico. In alternativa si può sempre andare in filiale.

Ora con il conto You l’apertura deve essere fatta da filiale.

Dossier titoli e conto deposito

Basta avere già aperto Youbanking conto corrente per poter andare in una filiale e fare la procedura per l’apertura del conto titoli. Questo prodotto non faceva perdere la gratuità del conto essendo senza alcun canone.

Aspetto di gratuita per gli investimenti mantenuto. Non solo il conto titoli offre un interessante sezione di simulazione per testare i propri investimenti prima di investire soldi reali.

Se poi si vuole solo remunerare le giacenze si può scegliere di aprire il conto deposito, che prevede oltre alla scelta tra deposito libero o con vincolo, anche la possibilità di poter scegliere tra tasso di interesse anticipato oppure posticipato.

Ovviamente per il tasso si dovrà valutare quello che la banca mette a disposizione in un determinato momento.

Carta conto del mese

La carta conto del mese è Hype. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione base Hype non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai al sito ufficiale cliccando questo link mentre per leggere la nostra recensione il link è: https://www.carteconto.org/carta-hype/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.