Viabuy: ecco come funziona davvero

Le carte conto sono oggi molto popolari. Viabuy è una delle carte conto più diffuse, non solo in Italia, grazie alla rapidità con cui viene recapitata al richiedente e la possibilità di scelta tra tre diversi tipi di profili: da quello anonimo al portatore, a quelli con profilo verificato e plafond più elevato.

Viabuy: caratteristiche e peculiarità

Che cosa ha di diverso Viabuy dalla maggioranza delle altre carte conto? Il primo aspetto che spicca immediatamente alla vista è nel look, essendo una carta prepagata ricaricabile ma dotata di numeri in rilievo.

Spesso, per questa caratteristica molto specifica è stata, a torto, assimilata a una carta di credito. In realtà però si tratta di una card che può essere usata come come carta di debito.

Nella versione più completa la carta è inoltre dotata di un plafond fino a 50000 euro. In più non ha limiti mensili o annuali di ricarica, quindi ciò ne garantisce un uso praticamente illimitato (leggi come ricaricare qui).

Altra condizione molto particolare è quella che permette di superare uno dei limiti delle carte ricaricabile, che è quello della monointestazione.

Viabuy, essendo una carta prepagata estera con iban associata a un conto elettronico, permette di ottenere oltre alla carta principale anche delle carte aggiuntive.

Senza però perdere la praticità del controllo e della gestione univoca, come avviene nei conti cointestati. Questo non significa poter co-intestare il rapporto, ma si possono avere fino a 3 carte aggiuntive in aggiunta a quella principale.

Il circuito su cui funziona è Mastercard quindi è accettata in tutto il mondo. Infine c’è la doppia scelta per quanto riguarda l’aspetto, essendo prevista anche una versione gold, che non presenta costi più elevati rispetto al look standard.

Viabuy: requisiti e modalità di richiesta

Se si è maggiorenni non ci sono problemi per ottenerla. Infatti il rilascio di Viabuy non richiede alcun controllo sull’affidabilità creditizia del richiedente.

Si tratta quindi di una carta che può essere ottenuta anche da chi ha qualche problema sul merito creditizio (come i protestati oppure i cattivi pagatori). Non bisogna dimostrare il possesso di un reddito né raggiungere determinati livelli patrimoniali.

La richiesta avviene online e passa attraverso una semplice registrazione, dove oltre ai dati personali va inserito anche il numero di telefono e un indirizzo e-mail.

Soprattutto nella versione Business viene specificato che la carta richiesta viene consegnata addirittura il giorno seguente all’indirizzo inserito in fase di registrazione.

Viabuy: costi di ricarica e condizioni economiche

Una delle voci di costo che pesa di più nella scelta delle carte ricaricabili è quella dei costi di ricarica. Con Viabuy il trasferimento da altra Viabuy o con bonifico in entrata è sempre gratuita. Anche il bonifico in uscita in area Sepa è sempre gratuito.

Tra i costi sono da considerare il canone annuo che non raggiunge i 20 euro (19,90 al 12 febbraio 2019) per la sola carta principale (meno di 15 euro all’anno per la aggiuntiva), i costi di prelievo pari a 5 euro fissi senza applicazione di commissioni variabili.

Negli ultimi tempi è stata offerta anche la possibilità di fare la ricarica della Viabuy con i bitcoin con una commissione molto bassa (0.75%). N.B. Questa modalità è al momento sospesa.

Infine, altra condizione che non si incontra con grande frequenza, va considerata la possibilità di ottenere la ricarica anche con un bonifico internazionale in entrata (vedi conto Digital CheBanca).

Per vedere tutti i costi di ricarica vai all’articolo appositamente dedicato (https://www.carteconto.org/viabuy-ricarica/). A questo link si possono anche apprezzare i 3 livelli di riconoscimento della Viabuy attraverso cui ridurre od eliminare i limiti di utilizzo. A maggio 2019 questi sono:

  • IDV1;
  • IDV2;
  • IDV3 (senza limiti e destinato a chi ha già versato almeno 10000 euro).

Questo aspetto la rende una buona carta specialmente per chi riceve ingenti o frequenti pagamenti dall’estero, il che permette di assorbire rapidamente il costo di emissione, pari a 69,9 euro.

Tra l’altro questo costo si sostiene solo con la prima emissione, infatti il rinnovo della carta avviene in modo completamente gratuito.

Viabuy contatti

Per parlare con il servizio clienti si possono usare tre canali:

  • facebook;
  • telefono al numero 0044-203-885-0005;
  • e-mail all’indirizzo Service.it@viabuy.com (orari di risposta dal Lun al Ven: dalle 8 fino alle 17).

Tramite l’uso dell’indirizzo e-mail è anche possibile interrompere il contratto con Viabuy anche prima che si arrivi alla scadenza triennale e conseguente rinnovo per il triennio successivo.

Cosa ci Piace

  • La possibilità di ricevere bonifici internazionali
  • I numeri in rilievo ‘simil carta di credito’
  • Nessun controllo di reddito nè affidabilità creditizia
  • Carte aggiuntive

Cosa non ci piace

Il costo di emissione che fortunatamente deve essere corrisposto solo la prima volta (i rinnovi sono gratuiti)

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

4 comments

    1. Salve. Noi non abbiamo nessun collegamento ‘diretto’ con Viabuy. Per questo e per poterla aiutare comunque (e speriamo darle una spiegazione o un consiglio) può essere più particolareggiato nella domanda?

    1. Buon giorno Davide. Dalla pagina Facebook ufficiale di Viabuy leggiamo:

      Come si attiva la carta VIABUY?

      Hai ricevuto la tua nuova carta VIABUY e vuoi subito caricarla e utilizzarla? Perfetto, ma prima devi tu stesso attivarla.

      È molto semplice: entra nel sito VIABUY, clicca in alto a destra su Activate Card. Ora basterà inserire i dati richiesti, vale a dire

      • Le ultime 4 cifre del numero della tua carta – che trovi sul fronte della carta, a destra

      • Il numero di conto composto da 9 cifre – si trova direttamente sotto il nome del titolare

      • La tua data di nascita completa

      • Password – crea una password e inseriscila nel campo Password. Digitala nuovamente nel campo Ripetere password

      Durante l’attivazione riceverai il tuo PIN con un messaggio SMS

      che viene inviato al numero di cellulare depositato al momento dell’ordinazione.

      Basta ora cliccare su Attivare. Verrai connesso automaticamente al tuo conto, dove potrai selezionare il metodo di ricarica che preferisci.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *