Hype Plus carta e conto conviene? Costi e limiti

Iniziamo subito dicendo che Hype Plus è una carta e un conto con costi bassi, limiti di ricarica e di spesa ampi, e la possibilità anche di richiesta di un prestito fino a 2000 euro.

Quindi se ci si sta domandando se Hype Plus conviene oppure se sia meglio la versione total free (ovvero senza alcun canone) di Hype Start, la risposta non può essere univoca.

Si stanno infatti confrontando due prodotti che al di là del nome e dei servizi di base, offrono delle opportunità molto diverse. Stesso discorso anche per la possibile richiesta concessa o meno ai minorenni (leggi se è meglio quella di Intesa Sanpaolo).

Hype Plus: come si richiede

Ricordiamo che Hype Plus, così come Hype Start (qui la recensione) sono prodotti di Banca Sella, e consistono in un conto con Iban e una carta collegata. Per entrambe le carte la richiesta può avvenire con due modalità:

Tuttavia Hype Plus prevede anche la versione Hype Web che ne consente l’uso anche da pc e non solo da smartphone (versione beta).

Con la prima scelta, ovvero tramite app, la registrazione e totalmente online compresa la fase di riconoscimento che viene effettuata tramite l’uso della webcam dello smartphone.

L’ultimo passo è rappresentato dalla richiesta della carta che viene inviata direttamente all’indirizzo indicato durante la registrazione.

Se ci si rivolge alla filiale bisogna compilare l’apposita modulistica e il riconoscimento lo fa l’operatore, ma si deve anche sostenere un costo di attivazione (10 euro) che manca nella componente digitale tramite app.

I costi, tra la Hype Plus versione con app e la Hype Plus richiesta da sportello, finiscono con l’avere lo stesso funzionamento, le stesse caratteristiche ma quella richiesta in agenzia costa un po’ di più. Vediamo tutto nel particolare:

Hype Plus: costi

Per Hype Plus i costi che troviamo rientrano nelle condizioni standard di carte di questo tipo. Vediamo le differenze tra richiesta da app e da filiale nella seguente tabella:

Richiesta tramite app Richiesta in filiale Banca Sella
Costo annuo del canone 1€ al mese (totale 12 euro all’anno) 1€ al mese (totale 12 euro all’anno)
Costo di attivazione gratis 10 euro
Estratto conto cartaceo non previsto gratis
Imposta di bollo non applicata non applicata

Oltre ai costi di gestione vanno considerati anche i costi di ricarica, che sono sempre gratis se si ottiene un bonifico, oppure come trasferimento da altra carta Hype.

Ricarica e prelievi (leggi di più qui)

Se si fa la ricarica con un’altra carta di pagamento, e avviene con app (entro fine marzo) è gratis poi costerà 0,90 euro. Se si ricarica da ATM (circuito Quibanca) con pagobancomat, la ricarica è ancora una volta gratis.

Per quanto riguarda gli altri costi, che sono comuni indipendentemente da come viene richiesta la Hype Plus, dobbiamo considerare:

  • prelievo da Atm banca Sella: gratis;
  • prelievi da Atm extra gruppo Banca Sella in Italia e zona Ue: gratis;
  • prelievi da Atm extra gruppo Banca Sella in zona extra Ue: gratis.

Trattandosi di una carta con Iban, si possono fare molte altre operazioni come:

  • accredito stipendio, emolumenti: gratis (an che come tipologia di ricarica);
  • disposizione di bonifico Sepa su clienti di Banca Sella: gratis;
  • disposizione di bonifico Sepa su clienti extra banca Sella: Gratis;
  • pagamento bollettini postali (da app tramite il codice qr code che va solo inquadrato): 1,99€;
  • pagamento bollettini di utenze e Rav: 1€;
  • pagamenti Mav: gratis.

Hype Plus: limiti plafond e limiti ricarica

La carta Hype PLUS ha un plafond di 20 mila euro complessivi. Per quanto riguarda gli altri limiti ricarica o altri limiti di spesa di Hype Plus, li riportiamo nella tabella:

Limite ricarica con “Ricarica con Carta” (max due operazioni al giorno)
    • 250€ a operazione
  • 500€ al giorno
Ricarica con altri sistemi
    • 4990€ per operazione
    • 10.000€ al giorno
    • 20.000€ al mese
  • 50.000€ all’anno
Limite di trasferimento (bonifico in uscita) 4.990€
Limite di spesa corrispondente al plafond della carta
Massimali di prelievo
    • 500€ ad operazione
  • 1000€ al giorno

E’ possibile l’upgrade dalla versione Hype START?

La scelta di sottoscrivere una Hype Plus può essere fatta in fase di prima registrazione oppure in un secondo momento dopo aver sottoscritto la versione ‘base’ gratuita.

La procedura di upgrade è semplice e necessità l’inserimento di un documento  differente rispetto a quello utilizzato la prima volta.

Attenzione: una volta sottoscritta la versione Plus non è invece possibile effettuare un downgrade.

Ti piace? Dillo su:
error

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *