Hype Bitcoin: funzionamento, costi e limiti

Hype Bitcoin è un nuovo servizio che Hype mette a disposizione dei suoi utenti maggiorenni a partire dal 2020.

Quando si era parlato della possibilità di questa implementazione di servizi poteva sembrare complicato iniziare a scambiare e usare i bitcoin con una carta/conto elettronica. Ma Hype c’è riuscita tramite un accordo con la società italiana Conio srl.

Vediamo le commissioni, i requisiti e il funzionamento, per poter arrivare a opinioni basate sull’esperienza e non su recensioni talvolta di parte (leggi la recensione della versione Plus).

Hype Bitcoin: requisiti e da quando è disponibile

Se si ha un conto Hype e si è maggiorenni serve solo un altro requisito per usare Hype con i Bitcoin, ovvero la creazione del portafoglio. Una volta creato sarà possibile acquistare, vendere, scambiare i Bitcoin.

Analizziamo ora proprio la procedura per creare un portafoglio Bitcoin che, come evidenziato sul sito ufficiale, risulta essere veloce e semplice.

Come creare un portafoglio di Hype Bitcoin

La procedura va fatta dall’app Hype e richiede solo 4 passaggi. Più precisamente si deve:

  1. entrare nel menu;
  2. selezionare la funzione Bitcoin;
  3. dare le autorizzazioni obbligatorie per l’uso del servizio;
  4. accettare i termini e le condizioni di utilizzo.

A questo punto il portafoglio è già stato creato ed è collegato al conto Hype. Quindi si potrà utilizzare la funzione accedendo direttamente ai fondi sul conto Hype. Quest’ultimo ed il wallet sono infatti direttamente collegati (N.B. Il conto Conio non va quindi mai ricaricato).

Come acquistare e vendere i Bitcoin con Hype

Come appena evidenziato una volta che il portafoglio è stato creato si può iniziare fin da subito ad acquistare i Bitcoin (e successivamente a pagare, venderli o scambiarli). Il tutto viene sempre gestito da app, e sempre nella sezione dedicata ai Bitcoin.

In più, oltre alle funzioni dispositive ci sono anche quelle informative che permettono, in qualsiasi momento, di:

  • controllare la quotazione (fino a 3 anni indietro);
  • vedere la lista movimenti;
  • visualizzare il codice di recupero e l’indirizzo Bitcoin.

In alto a destra c’è un’icona che permette di entrare nella schermata dove controllare i limiti di acquisto e di vendita, sia al giorno che al mese (i limiti sono diversi a seconda del tipo di conto che si ha tra start, premium o plus).

Limiti e massimali

Nella tabella riportiamo le differenze di massimali e limiti ad agosto 2020 che variano in funzione del conto Hype posseduto:

Hype Start Hype Plus o Premium
Limiti di acquisto al giorno 500€ 4.990€
Limiti di acquisto al mese 2.500€ 50.000€
Limiti di vendita al giorno 500€ 4.990€
Limiti di vendita all’anno 2.500€ 50.000€

Quanto costa e come funziona

Come commissioni troviamo solo le seguenti voci (l’importo viene sottratto da quello dell’operazione nell’acquisto e viene aggiunto nel caso della vendita):

  • per l’acquisto: 1% dell’importo acquistato per Premium, 1,5% per il Plus e 2% per la versione Start;
  • per la vendita: 2% dell’importo venduto + Mining Fee per Start, 1,5% per il conto Plus e l’1% per la versione top ‘Premium’.

Nel caso dell’acquisto si deve andare su Bitcoin -> Acquista e scegliere l’importo in euro che si vuole spendere per l’acquisto. Basterà poi fare tap su Prosegui e dare la conferma.

Nel caso della vendita, si deve seguire il percorso Bitcoin-> Vendi e poi indicare l’importo in euro che si vuole vendere. La differenza rispetto alla commissione dell’acquisto è che si paga in aggiunta la commissione ai “minatori” (Mining Fee).

Come scambiare Bitcoin

È al momento solo possibile inviare Bitcoin (e non richiederli). I destinatari devono essere nella rubrica dei contatti (oppure si può usare la funzione per fare i pagamenti in criptovaluta).

Con Hype (vedi Hype Premium) l’invio dei Bitcoin può avvenire anche tramite scansione del QR Code dell’indirizzo Bitcoin del destinatario oppure si può inserirlo manualmente (scegliere e inserire l’importo da inviare, o il suo corrispettivo in Euro).

N.B. Anche in questo caso sarà presente la commissione del Mining Fee, che verrà messa in evidenza prima di dare la conferma all’esecuzione dell’operazione.

Quindi seguirà l’arrivo di una mail dove si deve dare l’autorizzazione a procedere. Il tutto avviene tramite app. Come al solito si deve usare lo smartphone dove è la sim usata per la registrazione su Hype.

Carta conto del mese

La carta conto del mese è Hype. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione base Hype non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai al sito ufficiale cliccando questo link mentre per leggere la nostra recensione il link è: https://www.carteconto.org/carta-hype/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *