Crescideposito Più al di là delle opinioni: conviene davvero?

Crescideposito Più altro non è  che il conto deposito offerto dal gruppo Credit Agricole (vedi anche Apple Pay Credit Agricole) che ricordiamo essere principalmente rappresentato in Italia dalle seguenti banche:

  • Cariparma;
  • Carispezia;
  • Friuladria.

Viene offerto nella versione  Crescideposito Più ed in quella Crescideposito Più online che differiscono logicamente dalla modalità di richiesta nel secondo caso possibile attraverso il web.

Crescideposito Più: chi può richiederlo?

L’unico requisito per procedere all’apertura del conto deposito Cariparma (per comodità ci riferiremo d’ora in avanti a questa banca) è quello di essere correntisti. Nel caso della versione standard il conto corrente deve essere nella stessa filiale mentre per quella ‘online’ è necessario essere titolari precisamente di un Conto Adesso.

In entrambi i casi il conto corrente sarà utilizzato sia per ricevere gli interessi che per effettuare versamenti e prelievi inerenti alle cifre versate sul conto deposito. Il denaro potrà essere depositato solo in caso di nuova liquidità e precisamente:

  • nuovi clienti che procedano all’apertura contestuale del Conto Adesso e del Crescideposito;
  • denaro precedentemente depositato in istituti di credito non facenti parte del Gruppo Bancario Crédit Agricole. Questo deve essere depositato sul conto di appoggio nel mese precedente alla data dell’effettivo trasferimento sul conto deposito Cariparma.

Fa parziale differenza la versione ‘tradizionale’ che ‘accetta’ anche la liquidità derivante da altri prodotti di Raccolta Diretta. Questi devono essere in scadenza o scaduti nel mese precedente alla data dell’effettivo trasferimento sul conto deposito Cariparma.

Crescideposito Più: condizioni economiche

Entrambe le tipologie sono prive di spese fisse e variabili per cui si possono a pieno diritto definire come conti deposito a costo 0. Un aspetto interessante visto anche l’economicità del conto Adesso. Come altre condizioni abbiamo:

Crescideposito Più Standard

  • Durata: max 3 anni;
  • Min. deposito iniziale: 5.000,00 euro;
  • Max deposito totale: 500.000,00 euro;
  • Informativa cartacea ed online: 0,00 euro.

Crescideposito Più online

  • Durata: 1 anno;
  • Min. deposito iniziale: 5.000,00 euro;
  • Max deposito totale: 500.000,00 euro;
  • Informativa cartacea ed online: 0,00 euro.

In entrambi i casi l’imposta di bollo è a carico cliente.

Crescideposito Più tassi d’interesse

Per quanto riguarda gli interessi offerti dalle due tipologie di conto deposito offerte da Cariparma dobbiamo fare le dovute differenze, visto che si tratta di prodotti ‘aperti’ ad orizzonti temporali alquanto differenti.

Nel caso di Crescideposito Più online viene infatti offerta un unica possibilità di vincolo che corrisponde a 12 mesi. Al momento della scrittura dell’articolo a luglio 2018 il tasso d’interesse è pari ad un intressante 1%.

Per la soluzione tradizionale è invece possibile scegliere tra 6 vincoli anche se le condizioni sono meno valide rispetto all’accoppiata Conto Adesso – Crescideposito Più. Nel particolare avremo (Foglio informativo Crescideposito Più valido a luglio 2018) :

  • fino al 6° mese incluso 0,25%;
  • dai 7 mesi fino all’anno 0,35%;
  • oltre tale step fino al 18° mese incluso 0,45%;
  • dal 19° mese fino ai 2 anni 0,55%;
  • a partire dal vincolo precedente fino al 30° mese incluso 0,70%;
  • dal 31° mese ai 3 anni 1,00%

Crescideposito Più: come aprirlo

Nel caso della versione tradizionale è logicamente necessario recarsi alla filiale mentre nel secondo caso è possibile procedere totalmente via web. Per la precisione bisognerà:

  1. Aprire, se non lo si è già fatto, il conto Adesso a canone zero (vedi anche carta conto Cariparma);
  2. Entrare nel proprio internet banking;
  3. Accedere alla sezione “Investimenti” in Nowbanking;
  4. Selezionare “Crescideposito Più”;
  5. Cliccare su “Richiedilo ora”;
  6. Seguire la semplice procedura guidata.

Ti piace? Dillo su:
error

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

2 comments

  1. ho aperto il CONTO ADESSO per un buono amazon ma credit agricole non rispetta le operazioni a premio, non elargendo i buoni promessi a chi ne ha diritto!!! è da gennaio che ho aperto il conto e versato 3000 € e ancora non mi viene assegnato nessun buono nonostante avessi rispettato la promozione!!!
    segnalerò l’accaduto ad ABF e AGCM

    1. Salve Eva. Il mantenimento del saldo liquido di conto corrente pari almeno a 3.000 euro fino a che data era previsto nel regolamento? Ad esempio chi dovesse aprire a novembre 2018 il conto avrebbe questa dead line al 31 marzo 2018, data da cui partono i 120 giorni entro cui il buono verrà dato al cliente. E’ possibile che lei si trovi ancora in questa fase di attesa? Ha provato a sentire la banca? Spero di averle dato un info utile e le chiedo di tenerci aggiornati a riguardo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *