Cash26: come versare e prelevare al supermercato

Con Cash26, N26 si conferma una banca molto innovativa. Di che cosa si tratta? Di una comodità che ad oggi, al di là di cash26, non hanno i titolari di altre carte prepagate e non.

Vediamo bene che cosa offre questo nuovo servizio accessibile a tutti i titolari di una carta N26: Metal, Black e Start.

Cash26: quali vantaggi

Prima di analizzare ciò che si può fare con Cash26 specifichiamo che il servizio è accessibile, per il momento, solo in alcuni paesi con l’Italia che fa parte di questi.

Per quanto riguarda la nostra penisola sono coinvolti ad oggi i punti vendita Pam e Panorama ubicati nella regione Lazio e nelle varie Regioni del centro Italia e del Nord Italia (per le Regioni del Sud e per l’Abruzzo si dovranno attendere nuovi sviluppi).

Laddove il servizio cash26 è disponibile, ciò che ha da offrire è semplice sia da capire che da utilizzare:

  1. Si ha bisogno di fare un versamento sul proprio conto N26? Basterà usare in uno dei negozi convenzionati l’app, il servizio cash26, scegliendo l’opzione di versamento e l’importo. Dopo di che basterà esibire il codice a barre alla cassa, quindi consegnare i soldi alla cassiera per ritrovarseli accreditati sul conto;
  2. Se invece serve fare un prelievo? Stesso discorso, ma si dovrà scegliere la funzione “prelievo” sempre da app e sempre con il servizio cash26. Anziché consegnare i soldi alla cassiera sarà questa che li consegnerà al titolare del conto N26.

Come fare?

La procedura da seguire è quindi molto semplice anche per chi non è molto avvezzo alle banche online ed ai servizi via app (Clicca qui per scoprire gli N26 Conti). Detto questo riassumiamone ugualmente i passaggi:

  1. cliccare su + nella schermata Conto;
  2. selezionare CASH26;
  3. selezionare Deposito o Prelievo;
  4. indicare l’importo che si vuole depositare oppure prelevare;
  5. dare conferma tramite inserimento del Pin, per la generazione del codice a barre;
  6. mostrare il codice a barre presente sul display dello smartphone per la sua scannerizzazione da parte di un cassiere;
  7. controllare l’aggiornamento in tempo reale del saldo.

Quindi mentre si fa la spesa nei negozi convenzionati, si potrà decidere anche di versare o prelevare senza dover andare altrove. Ma ovviamente si può andare alla cassa senza comprare nulla, e solo per poter utilizzare il servizio cash26.

Cash26 map: dove trovare i negozi e supermercati convenzionati?

Anche per trovare un punto vendita in cui si può usare il servizio Cash26 la procedura è molto semplice, basta infatti:

  • entrare nell’app di N26;
  • loggarsi;
  • andare sulla funzione di ricerca e, tramite la geolocalizzazione, visualizzare tutti i punti più vicini alla propria posizione.

Cash26: quali negozi?

In Italia a Maggio 2019 ci sono 126 esercizi convenzionati al servizio di cash26 che fanno parte dei seguenti marchi:

  • Pam supermercati;
  • Pam superstore;
  • Pam Panorama.

Ricordiamo per completezza di informazione che il servizio a luglio 2019 è attivo oltre che in Italia anche in Austria e logicamente in Germania. Nel particolare sempre alla stessa data le convenzioni in corso sono le seguenti:

  • Ludwig, Eckert, Budni, Barbarino, REWE, Rossmann, ON, Adam’s, Penny, Dm e Real  per il paese teutonico;
  • Billa, DM, Merkur e Penny per l’Austria.

Quali limiti ci sono?

Per quanto riguarda i limiti di importo bisogna distinguere tra l’operazione di prelievo e quella di deposito:

  • per i depositi l’importo minimo è di 50 euro mentre quello massimo è pari a 999 euro nell’arco di 24 ore;
  • per i prelievi invece i limiti sono: 200 euro come importo massimo per singolo prelievo e massimo 900 euro come prelievo giornaliero.

Costi e commissioni su Cash26

I prelievi sono sempre gratuiti, quindi da questo punto di vista non si devono fare calcoli quando si decide di prelevare una somma, indipendentemente dall’importo.

Invece per i depositi Cash26 prevede una commissione solo per importi sopra i 100 euro (i versamenti fino a 100 euro rimangono comunque gratuiti).

Nel particolare per le somme eccedenti i 100 euro, si applica una commissione dell’1,5% sull’importo depositato (vedi quale carta è meglio tra Hype e N26).

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

2 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *