Carta prepagata per minorenni Unicredit Click: la recensione

La carta di debito VPay collegata al conto deposito Genius Teen, insieme alla carta prepagata per minorenni UniCredit click, costituiscono due alternative interessanti per permettere anche a chi non è ancora maggiorenne di effettuare le spese con una carta di pagamento elettronico.

Approfondiamo il discorso focalizzandoci soprattutto sulla seconda proposta ed evidenziandone i principali vantaggi e svantaggi (vedi anche carta conto Genius).

Carta prepagata per minorenni UniCredit Click: senza genitori?

La carta prepagata per minorenni UniCredit Click non è una carta prepagata “senza genitori” in fase di richiesta, trattandosi di una card nominativa. Tuttavia una volta rilasciata, i minorenni, potranno utilizzarla in autonomia per fare pagamenti e prelievi.

Quindi quando si desidera richiederla si dovrà andare in filiale con uno dei genitori (o chi ne ha la tutela) perché metta la firma nell’apposito spazio: entrambi, ovvero sia il genitore che il minorenne dovranno così firmare il contratto.

Carta prepagata per minorenni UniCredit: senza conto corrente?

La card Unicredit Click è una prepagata nominativa che non necessita di un conto corrente. Infatti le riserve di denaro che potranno essere usate per fare i pagamenti (in Italia o all’estero) e per prelevare (anche in questo caso può essere usata anche all’estero funzionando su circuito Mastercard), sono caricate sulla card stessa.

Mano a mano che si preleva o si sostengono delle spese, anche on line, con la UniCredit Click, la riserva diminuisce, fino a quando non si effettua una nuova ricarica.

Quindi pur non necessitando di un conto corrente a cui sia collegata, funziona come una carta di debito. Non va però confusa con la VPay UniCredit per minorenni, che può essere richiesta solo dai minorenni che abbiano un conto deposito Genius Teen.

Carta prepagata per minorenni UniCredit: caratteristiche e plafond

Tra gli aspetti che colpiscono della UniCredit Click, anche per la versione di carta prepagata per minorenni, troviamo il plafond che è abbastanza elevato, viso che è fissato a 5 mila euro.

Altri elementi che mettono in evidenza le qualità e le caratteristiche di questa Prepaid Mastercard troviamo:

  • tecnologia contactless (pagamenti fino a 25 euro senza bisogno di inserire il Pin);
  • personalizzazione del pin (il primo cambio è gratis poi costa 1 euro), da fare o presso gli Atm Unicredit evoluti o presso i chioschi appositi nelle filiali;
  • sicurezza Secure 3D Mastercard per gli acquisti on line;
  • sistema di sicurezza tramite le notifiche sms gratuite.

Infine questa card è abilitata per il passaggio alla funzione Mastercard Touch&Pay.

Carta prepagata per minorenni UniCredit: costi e commissioni

Il principale problema delle carte prepagate è quello dei costi di ricarica, che spesso incidono in modo eccessivo se si ha un plafond massimo ricaricabile basso o se si hanno ampie limitazioni nelle somme ricaricabili per singola operazione.

Questo problema è particolarmente sentito per la categoria della carta prepagata per minorenni, che di norma ha entrambe le criticità:

  • plafond basso;
  • limiti di ricarica elevati.

Nel caso della prepagata Unicredit anche per i minorenni queste due problematiche non emergono in maniera netta anche se è possibile trovare soluzioni pressoché a costo 0 come Hype o N26 Standard.

Costi di ricarica

In particolare per i costi di ricarica dovremo considerare:

  • in contanti presso una filiale UniCredit (la prima ricarica è gratuita): 2 euro;
  • con bancomat o prepagata UniCredit (compresa la carta conto Genius Card): 1 euro;
  • ricarica on line tramite altra card Click o Genius Card: 1 euro.

Quindi come si può notare i costi applicati sono nella media, andando da 1 a massimo 2 euro. In più non ci sono limitazioni che incidono negativamente sul rapporto di importo da ricaricare e costo da sostenere.

Altre commissioni

Gli altri costi e le eventuali commissioni variabili da considerare infine sono:

  • Costo emissione: 10 euro;
  • Canone mensile: gratis;
  • Commissione acquisto carburante: zero;
  • Commissione cambio valuta: 1,75%;
  • Comunicazioni on line: gratis;
  • Comunicazioni cartacee: 0,62 euro.

Prelievi: costi e limiti

Con la Carta prepagata per minorenni UniCredit è possibile anche prelevare dagli Atm. I costi a riguardo saranno:

  • in contanti da sportello in filiale: 3 euro;
  • da Atm Unicredit: gratis;
  • da Atm extra Unicredit in Italia: 2 euro;
  • da Atm in zona Ue: 2 euro;
  • da Atm all’estero extra Ue: 5 euro.

L’unico limite che incontriamo per i prelievi è quello di:

  • 750 euro max prelevabili in un giorno;
  • 250 euro max importo prelevabile per singolo prelievo.

Carta prepagata per minorenni UniCredit: come si richiede

Come detto ci si deve recare in filiale con un genitore portando codice fiscale o tessera sanitaria e un documento di riconoscimento (sia per il minorenne che per il genitore).

Si deve compilare il modulo di richiesta e firmare negli appositi spazi, e pagare il costo di emissione di 10 euro. La carta prepagata UniCredit Click viene lasciata immediatamente ma bisogna attendere qualche giorno perché arrivi il Pin (che poi potrà essere modificato).

Quindi se si è scelta la UniCredit Click per portare soldi non in contanti per un viaggio studio o vacanza all’estero, è bene muoversi con qualche giorno (settimana preferibilmente) di anticipo.



Ci piace: elevato plafond e basse limitazioni. Costi di ricarica medio-bassi

Non ci piace: il costo di 5 euro per i prelievi extra Ue

Ti piace? Dillo su:

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *