Axerve Easy recensioni: le cose da sapere per risparmiare

In questo articolo parleremo di Axerve Easy e di quello che può offrire a chi vuole un Pos ‘mobile’. Detto ciò vediamo innanzitutto di che società si tratta e qual’è brevemente la sua storia.

Axerve è un marchio commerciale della società Axerve Spa, che fino a poco più di un anno fa (2018) si chiamava Easy Nolo spa.

Oltre al nome e a una implementazione dei servizi offerti Axerve è rimasta una società del gruppo Sella. Questa Spa vede nell’offerta dei Pos e nella gestione dei pagamenti tramite uso dei Point of sales le mission principali dell’offerta complessiva (vedi anche conti deposito business).

Axerve Easy: l’offerta accessibile direttamente

L’offerta di Axerve sui Pos è organizzata sulla Axerve Easy, che permette di ottenere un pos direttamente a casa. Questo non presenta spese di installazione mentre l’offerta può essere scelta tra due canoni che tengono conto degli incassi tramite i pagamenti con carte conto, carte di debito e di credito.

Come si comprende dal nome “easy” si tratta quindi di un’offerta e un servizio nati per essere semplici: dalla richiesta alla gestione, passando per la chiarezza e trasparenza sui costi applicati. In particolare Axerve Easy è stata pensata per coloro che hanno incassi ridotti con le carte di pagamento, in generale senza superare i 30 mila euro annui.

Axerve Easy le caratteristiche principali dell’offerta

Come appena accennato l’offerta di Axerve Easy è suddivisa in due canoni, che sono applicati in modo automatico in funzione dell’importo incassato tramite il pos:

  • incassi all’anno al di sotto dei 10 mila euro: il canone mensile è di 15 euro più Iva;
  • incassi all’anno al di sopra di 10 mila euro ma al di sotto dei 30 mila euro: il canone mensile è di 20 euro più Iva.

In entrambi i casi i costi mensili comprendono ogni altra possibile voce di spesa e cioè:

  • costo di gestione del dispositivo ;
  • affitto del pos;
  • transazioni per i pagamenti ricevuti.

Non ci sono costi di disdetta o attivazione e nemmeno tempi minimi in cui si deve mantenere il contratto. In più con l’offerta promozionale c’è anche un periodo di prova del tutto gratuito.

Axerve Easy Pos: cosa succede per importi maggiori?

La richiesta del pos e dell’adesione all’offerta Easy avviene inserendo l’ammontare stimato degli incassi. Se si sceglie quello sotto i 10 mila euro si applicherà il canone di 15 euro più Iva. Eventualmente al termine dell’anno si applicherà il surplus se si è superata la soglia dei 10 mila euro.

Se si supera la soglia di 30 mila euro l’adeguamento è pari all’1% in più del transato. Si ha poi il contatto con un consulente per valutare il passaggio a una delle offerte personalizzate che appartengono all’altra categoria di proposte da parte di Axerve.

Parliamo infatti di un’offerta che valuta tantissimi aspetti e differenti necessità. Si ha la determinazione del costo mensile e quello applicato alle differenti transazioni e proprio per questo per conoscere il costo finale bisogna farsi fare un preventivo.

Come ottenere lo sconto?

Nel periodo promozionale, inserendo il codice del coupon, si può ottenere il periodo prova di tre mesi in modo gratuito.

Ricordiamo inoltre che non ci sono costi di attivazione o di disattivazione, quindi si può realmente fare una prova gratuita e valutare se il servizio che si ottiene sia o meno a livello delle proprie aspettative o necessità. Per aderire alla promozione con Axerve vediamo quindi i vari passi da seguire:

  • cliccare su un banner o su un link che riporta la dicitura Richiedi Axerve Easy Pos (copiare il codice coupon per inserirlo nell’apposito spazio qualora questo non risultasse precompilato);
  • compilare gli spazi obbligatori e tenere a portata di mano due documenti di riconoscimento diversi e una bolletta, o anche Unico, Cud o simili;
  • dare la conferma e attendere che il pos arrivi all’indirizzo inserito nella registrazione e richiesta del pos di Axerve;
  • seguire le facili istruzioni per l’installazione e inziare ad usarlo subito.


Come si può notare non è richiesta l’apertura di un conto di appoggio legato alla banca biellese Sella (vedi la proposta Hype Plus). Gli importi da addebitare (come il canone mensile) e quelli da accreditare come i pagamenti sul pos avvengono sul conto il cui Iban viene inserito nel momento della richiesta.

Axerve Assistenza

Con il pos Axerve fornisce al destinatario anche tutti i numeri utili per ricevere assistenza. Questa avviene generalmente con numero verde attivo tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle ore 22 e la domenica oppure nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 20.

Carta conto del mese

La carta conto del mese è N26. La scelta è dovuta soprattutto alle recenti novità introdotte tra cui l'adesione, tra le prime in Italia, a Google Pay. Ricordiamo che nella sua versione Standard N26 non ha nessun costo e permette di ricevere e fare bonifici, pagare gratuitamente online e con Pos, prelevare gratis in Euro da tutti gli ATM. Per maggiori info e per aprirla vai all'Home Page mentre per leggere la nostra recensione il link è: N26 Black

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *