Mediolanum Conto Carta: vantaggi e svantaggi

La carta InMediolanum ha lasciato oramai il posto alla Mediolanum Conto Carta. Che cosa è cambiato? Si tratta comunque di una carta prepagata ricaricabile che, come la versione che l’ha preceduta, può essere personalizzata con la foto.

Possiamo subito dire che Banca Mediolanum  ha fatto delle variazioni sulla Conto Carta, ma che tutto sommato queste risultano contenute (anche se non sempre è stato mantenuto un approccio di tipo “migliorativo”). Il circuito di funzionamento è Mastercard.

Mediolanum conto carta: come funziona

Mediolanum conto carta non è una carta di credito, bensì una carta ricaricabile con Iban. Questa può essere usata per fare acquisti on line, come una carta di credito (vedi anche ‘meglio carta di credito o carta conto?’.

Le spese ed i prelievi vengono invece scalati immediatamente dalla disponibilità di cui è stata dotata tramite una o più ricariche come una normale carta di debito. Quindi la carta potrà essere usata per:

  • fare acquisti sui pos;
  • fare acquisti on line;
  • prelevare soldi su Atm in Italia o all’estero.

La capacità di spesa, come già accennato dipende dal plafond effettivo, ovvero quello che è stato ricaricato, che può essere logicamente inferiore a quello massimo previsto (tra i più alti visto che arriva a 50 mila euro).

La tecnologia che sfrutta è sia la contactless che quella chip&pin.

Mediolanum conto carta: Limiti e costi

Dal foglio informativo di Mediolanum conto carta si notano dei limiti non troppo invasivi per un normale utilizzo. Per quanto riguarda i costi invece, anche a causa di quelli di ricarica, ci sono varie voci che bisogna considerare.

Prima di vedere entrambi nello specifico bisogna tener presente che questa carta è dotata di Iban (che permette di ricevere ma anche di fare bonifici).

Limiti della carta conto Mediolanum

Nonostante il plafond fino a 50 mila euro, al mese non si possono spendere più di:

  • 5 mila euro al mese;
  • 1500 euro al giorno.

Limitazioni anche per i prelievi che non potranno eccedere:

  • 3000 euro al mese;
  • 500 euro al giorno.

Infine c’è il limite massimo di bonifici in uscita che mensilmente non può andare oltre i 30 mila euro.

Costi della Mediolanum Carta conto

L’emissione non prevede alcun costo, ma si paga un canone mensile di 1 euro. Quindi il canone annuo è di 12 euro. Nel canone sono comprese le operazioni illimitate ma sono previste voci di costo per le ricariche ed i prelievi oltre che per alcuni tipi di pagamento:

  • costo prelievo in Italia ed euro: 1,5 euro dal 25° (i primi 24 sono gratis);
  • costo prelievo extra Italia non euro: 5 euro;
  • pagamento bollettini: 2 euro cad. se premarcati oppure 2,5 euro se in bianco con pagamento online;

Costi ricarica

Questi sono gratis con bonifico in entrata mentre costano 1,5 euro con carta di debito o di credito da Atm (circuito Qui Banca) e 3 euro se in contanti da sportello Banca Intesa.

Non ci sono costi per blocco o sostituzione della carta, e per le comunicazioni on line.

Mediolanum conto carta: opinioni e conclusioni

Pro: la Mediolanum conto carta è una carta prepagata che presenta come spunto interessante l’elevato plafond (come la CheBanca ad esempio) ma va incontro poi di fatto a ampie limitazioni come il limite di spesa mensile e giornaliero che altre carte non hanno.

Contro: risulta invece eccessiva la lista di costi soprattutto quando andiamo a vedere quello sui prelievi, anche considerato che le carte prepagate vengono molto spesso usate proprio per aver delle riserve di liquidità a cui attingere con prelievi di modesta entità.

Ti piace? Dillo su:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *