Carta prepagata per minorenni Intesa Sanpaolo Flash o Hype?



La carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo rimane sempre all’interno della gamma Flash e può essere scelta sia nella versione nominativa che in quella al portatore.

In entrambi i casi può infatti essere utilizzata anche dai minorenni purché abbiano compiuto almeno 12 anni di età.

Carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo al portatore: modalità di richiesta

Si hanno tre possibilità offerte da Intesa SanPaolo per la carta anche per minorenni Flash al portatore:

  • richiesta direttamente online (con compilazione dell’apposito modello online e procedura guidata, e spedizione della stessa all’indirizzo scelto);
  • richiesta andando presso una filiale Intesa SanPaolo;
  • richiesta da parte di correntisti o già clienti Intesa SanPaolo che hanno il servizio di internet banking attivo (una volta entrati nell’area personale, e nella sezione dei metodi di pagamento, e quindi delle carte prepagate).

Carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo: condizioni e limiti

La Flash al portatore può essere richiesta da un maggiorenne. Questa poi può essere in modo legittimo regalata a un minorenne che sia almeno dodicenne.

Infatti non essendo nominativa (non riportando quindi alcun nome sulla tesserina di plastica) sarà sufficiente avere la card e il pin associato per poterla utilizzare.

Questa carta permette di fare acquisti on line o tramite pos, oppure prelievi da Atm, entro i fondi disponibili sulla Flash stessa.

Come funzionamento è del tutto simile a un normale bancomat, quindi non permette di spendere più delle somme che sono state ricaricate e che sono ancora disponibili.

Costi Flash al portatore

Non essendoci una vera e propria versione di carta prepagata per minorenni non si hanno degli sconti rispetto ai costi applicati alla versione “normale”.

Ribadiamo infatti che la card è utilizzabile da chiunque abbia titolo per usarla (ovvero possesso e pin associato). Detto questo i costi da considerare in fase di richiesta e poi per la gestione sono riassumibili in:

Costo emissione

  • 9,90 euro versione standard

  • 19,90 versione personalizzata

Costo ricarica

  • Gratis da ATM del gruppo in contanti

  • 1 euro con ricarica in contanti da filiale, da altra card del gruppo, via internet od attraverso libretto

  • 2 euro se la ricarica avviene con altra carta non Intesa Sanpaolo

Costo prelievo

  • Atm del gruppo: 0 euro

  • Banche extra gruppo in zona Sepa e Italia 2 euro

  • Banche no gruppo in zona extra Sepa 5 euro

Costo cambio valuta1% dell'importo

Zero invece il canone come il rimborso per estinzione, i pagamenti nei negozi ed online oltre che il blocco carte.

Limiti Flash al portatore

Per legge le carte al portatore devono rispettare dei limiti molto elevati. L’importo massimo ricaricabile è di 999 euro mentre il plafond massimo ricaricabile in un anno è di 2500 euro. Ci sono poi i limiti legati all’uso che sono:

  • importo massimo prelevabile al giorno 250 euro;
  • importo massimo prelevabile al mese 500 euro.

Per la spesa massima invece dipende solo dal plafond di cui la card è stata dotata.

Carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo: l‘alternativa Hype

Va però anche notato che i limiti suddetti differiscono rispetto a carte che risultano “simili” anche se formalmente differenti. Ad esempio la carta Hype start ha gli stessi limiti sia come ricarica massima annuale di 2500 euro che come importo massimo per singolo prelievo di 250 euro.

Tuttavia l’importo prelevabile mensilmente può arrivare fino a 1000 euro. Ma è soprattutto sui costi che la Hype start risulta più economica della Superflash al portatore.

Perché abbiamo scelto questo confronto? Perché anche la carta Hype Start può essere usata dai minorenni e si tratta sempre di una carta emessa da una banca italiana (parliamo infatti di un prodotto di Banca Sella).

Nella tabella per chiarezza mettiamo a confronto i costi:

 Flash al portatore Intesa SanPaolo Hype Start
Costo emissione

  • 9,90 euro versione standard

  • 19,90 versione personalizzata

Gratis
Costo ricarica

  • Gratis da ATM del gruppo in contanti

  • 1 euro con ricarica in contanti da filiale, da altra card del gruppo, via internet od attraverso libretto

  • 2 euro se la ricarica avviene con altra carta non Intesa Sanpaolo


  • Gratis

  • Gratis con bonifico

  • 90 centesimi da altra carta

Costo prelievo

  • Atm del gruppo: 0 euro

  • Banche extra gruppo in zona Sepa e Italia 2 euro

  • Banche no gruppo in zona extra Sepa 5 euro

Gratis
Costo cambio valuta1% dell'importoIn base al cambio Mastercard



Carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo: l’alternativa nominativa

Il discorso logicamente cambia nel caso della carta Flash nominativa. Non essendo al portatore il contratto, in caso di minorenni, deve essere firmato dal genitore o da chi ne esercita la potestà.

I massimali aumentano notevolmente a fronte del pagamento di un canone mensile onestamente basso pari a cinquanta centesimi. Nel particolare i principali limiti della card nominativa sono:

  • importo massimo prelevabile al giorno 500 euro;
  • massima valorizzazione della carta (plafond): 5000 euro;
  • importo massimo ricaricabile al mese in contanti: 5000 euro (3000 euro nelle altre ‘modalità’).

Carta Flash nominativa: carte prepagate Intesa Sanpaolo

Per quanto riguarda il costo di ricarica abbiamo:

  • in filiale con regolamento in contanti, da sportelli automatici abilitati del Gruppo con carte emesse da
    banche del Gruppo, da sportelli automatici abilitati del Gruppo con carte emesse dal Gruppo, attraverso card tramite Servizio a distanza della Banca, invio Denaro su Flash People da sport.auto.abilitati del Gruppo con carte emesse dal Gruppo: 1,00 euro;
  • in filiale con addebito in conto corrente: 2,50;
  • da sportelli automatici abilitati del Gruppo con carte emesse da altre banche: 2,00 euro;
  • ricarica da sportello in contanti: gratis;
  • costo ricarica con addebito su Libretto Flash appartenente allo stesso intestatario: 1,00 euro.

Invariate rispetto alla versione al portatore le commissione legate al prelievo (0, 2 o 5 euro).

Hype Plus o Carta prepagata per minorenni Intesa SanPaolo nominativa?

Anche in questo caso possiamo fare un richiamo alla concorrente di Banca Sella, precisamente con la versione evoluta Hype Plus.

Per passare alla versione evoluta del conto/card bisogna pagare un euro al mese. Questo sposterà i limiti a:

  • avvaloramento annuale: 50000 euro;
  • Importo massimo ricarica giornaliera: 10000 euro;
  •  prelievo max singola operazione da ATM: 500 euro;
  • limite prelievo giornaliero da ATM: 1000 euro.

Invariati i costi di ricarica così come quelli legati ad i prelievi (vedi tabella precedente).

Ti piace? Dillo su:

2 comments

  1. 2 cose: o sono dati vecchi o sono sbagliati. la carta flash al portatore (esiste anche quella nominativa, che può essere intestata a un minorenne)
    la flash è una ricaricabile senza canone. tuttavia si pagano 6 euro annui se si sottoscrive il contratto mykey che ti fa accedere all’internet banking in tutta sicurezza.
    se la ricarichi con contanti in filiale (con la persona) paghi 1 euro, se ricarichi da ATM Intesa con contanti è gratis, se ricarichi da atm con contanti da altre banche del gruppo (banca 5, ex banca itb, tabaccai convenzionati banca 5) il costo è di 1 euro. il prelievo è gratis da atm Intesa e 1 euro da tutti atm italia. 1.75 o 2 euro nell’area UE. con la flash al portatore i limiti di addebito/accredito sono maggiori (999 euro massimi per ricarica) invece nella flash nominativa i limiti sono minori (3,000 euro a ricarica)

    1. Salve gentile lettore. La ringraziamo della segnalazione. L’articolo era di marzo mentre i nuovi fogli informativi della carta Flash di Intesa Sanpaolo sono di fine aprile. Abbiamo corretto in base alla nuova documentazione ufficiale (i prelievi sono ulteriormente aumentati rispetto alla sua gentile segnalazione) ed ampliato per completezza con la versione nominativa. Alla prossima.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *